Strage 2 agosto, così Giovanni pulisce i “Sampietrini della memoria”

Posted on

Si chiama Giovanni Bevilacqua, fa il veterinario e attraverso Roberto Morgantini delle Cucine Popolari, si è offerto di ripulire i “Sampietrini della memoria”, le placche di ottone che ricordano i nomi delle 85 vittime della strage del 2 agosto lungo via Indipendenza da piazza Maggiore alla stazione. La collocazione dei sampietrini fu fatta lo scorso anno in occasione dell’anniversario dell’attentato per iniziativa di Cantiere Bologna, Cucine Popolarti e 6000 Sardine in collaborazione con l’Associazione tra i familiari delle vittime e il Comune di Bologna. Il tempo e il passaggio delle persone hanno “sporcato” i sampietrini e così Bevilacqua, armatosi di acqua, spugnetta e Sidol, ha cominciato a ripulirli.

Se qualcuno vuol dargli una mano può farlo mettendosi in contatto con Roberto Morgantini, che per l’occasione ha realizzato un video delle operazioni di puliiza. “L’ho deciso notando che la pietra d’inciampo di Sekiguchi (ragazzo giapponese di vent’anni fra le 85 vittime della strage, ndr) era completamente rovinata e illeggibile. E quindi abbiamo iniziato”, dice Bevilacqua.

 



Jasaseosmm.com Smm Panel is the best and cheapest smm reseller panel Buy Twitter Verification for instant Instagram likes and followers, Buy Verification Badge, Youtube views and subscribers, TikTok followers, telegram services, and many other smm services. telegram, and many other smm services.